LA MOSTRA ALLA LIBRERIA DEGLI ATELLANI, MILANO

 

Lunedì 20 marzo 2006 alle ore 19.00, si inaugura, presso la Libreria degli Atellani in Corso Magenta 65, la mostra “Luigi Bompard. Vagabondaggi di una matita .
Pittore, incisore e vignettista, Luigi Bompard è stato anche uno dei più attivi illustratori negli anni a cavallo tra le due guerre. Al servizio di riviste come “L’illustrazione italiana” e “Il Travaso delle Idee”, ha rappresentato, con un occhio particolare rivolto alla figura femminile, moda, costumi, teatro, cinema, sport, musica e fatti storici. Con pungente ironia, ha saputo, nelle sue opere, seguire l’evolversi della moda e del gusto di una società in rapida evoluzione.

Notissimo ai lettori del ventennio, è stato successivamente “cancellato” dalla memoria dei più per poi riemergere con la rivalutazione del Liberty e del Decò italiano iniziata alla fine degli anni ’60.

 

L’esposizione spazia attraverso i vari generi artistici a cui Bompard si è dedicato. Si tratta di una quarantina di opere tra disegni a matita, acquerelli, chine, lavori preparatori per illustrazioni di riviste, bozzetti di scene teatrali, vignette di giornali dell’epoca. Le opere provengono dalla collezione di Gabriella Mencacci.

Hanno scritto di lui: «Le donnine di Bompard! Chi non le ha ammirate migliaia di volte? Perché si diceva proprio cosi, (…) che erano diverse da tutte quelle che uscivano dalle matite di ogni altro disegnatore, che erano maliziose e caste insieme, di una soavità rara, di una suprema e armonica bellezza. Egli ne aveva come il segreto, e lo ha mantenuto fino all’ultimo.» - Tommaso Smith, in “Il Paese".


La mostra resterà aperta fino al 20 aprile 2006
Orari: tutti i giorni 9,30 -19,30


Libreria degli Atellani
Corso Magenta 65, Milano

 

 

Bompard
In mostra
Il libro
Ordini
Contatti
Links
W W W . L U I G I B O M P A R D . C O M
realizzazione: FMB
©2004. TUTTI I DIRITTI RISERVATI